Blog

Vacanze alle terme

Consigli per trascorrere un’estate di benessere

L’estate è ormai arrivata e molti si preparano a programmare le tanto agognate ferie, dopo un anno di lavoro il bisogno di relax è tanto e sono sempre di più gli italiani che decidono di trascorrere le vacanze alle terme.

Fortunatamente l’Italia è un paese ricco di stabilimenti termali, disposti da nord a sud, per tutte le esigenze. Si può infatti scegliere di accostare alle vacanze alle terme anche un soggiorno al mare o in montagna o cogliere l’occasione per visitare borghi o città d’arte.

Terme in montagna, un connubio perfetto: le Dolomiti

Vacanze alle Terme Dolomiti

Partiamo dal nord e dalle nostre bellissime montagne. Da sempre le terme e le vacanze in montagna sono un’accoppiata vincente. Cosa c’è di meglio, infatti, di immergersi in una calda vasca termale, dopo una giornata al freddo a sciare? Se pensate, però, che la montagna sia fatta solo per le vacanze invernali, vi sbagliate di grosso. Panorami mozzafiato, escursioni, aria fresca e pura, questi sono solo alcuni dei vantaggi delle vacanze in montagna d’estate.

Un altro punto di forza, sono le terme in montagna. Iniziamo dalle nostre bellissime Dolomiti. In Val di Fassa, Trentino c’è l’antica sorgente solforosa di Alloch, le cui acque sono sfruttate dagli stabilimenti termali di Dolomia e di Qc Terme, di recente costruzione.

Godete di questi centri termali, circondati dalla splendida di cornice di una zona che è patrimonio dell’Unesco. Le Terme di Dolomia sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale e permettono di usufruire di numerosi trattamenti. Tra gli hotel convenzionati con le terme, vi consigliamo l’Hotel Antico Bagno.

Le QC Terme Dolomiti hanno aperto all’inizio del 2017 e sono già una tappa obbligatoria per gli amanti delle vacanze alle terme, per un anno ha anche ospitato la “nuvola del Benessere”, splendida installazione di Mao Fusina.

Sono molte le strutture convenzionate, dove soggiornare a pochi passi dagli stabilimenti, e godere di paesaggi mozzafiato. Vi suggeriamo l’Hotel Ladinia e il Family Grand Hotel Baita. Se invece siete amanti della vita all’aria aperta, il Camping Catinaccio Rosengarten è quello che fa per voi.

Vacanze alle Terme di Pré Saint Didier

Terme di Pré Saint Didier Abbiamo ormai appurato i benefici delle vacanze alle terme in montagna. Se dunque le Dolomiti non vi bastano, che ne dite della splendida Valle d’Aosta?

Nella regione, oltre ai meravigliosi paesaggi naturali ed al grande patrimonio artistico, storico e culturale, si trovano anche diversi stabilimenti termali. I più famosi sono le Terme di Pré Saint Didier a Courmayeur, alle pendici del Monte Bianco.

Conosciute sin dall’epoca romana, sono divenute famose nell’800 come meta termale della famiglia reale dei Savoia. Situate in uno splendido ed elegante edificio storico, hanno come punto di forza le piscine all’aperto, circondate da un suggestivo paesaggio montano.

Se avete intenzione di visitare la zona, potrete soggiornare alla Locanda Bellevue, che ha una convenzione con le Terme di Pré Saint Didier.

Abano Terme: relax in Veneto

Abano Terme, in provincia di Padova, si distingue per la presenza di stabilimenti termali in tutto il comune, che lo rende un grande centro votato al benessere e alla cura della persona. Non pensate, però, che il relax sia a discapito del divertimento. Data la grande affluenza di turisti, tutta la zona è ricca di eventi e manifestazioni; non mancano locali e spazi dedicati allo svago.

Inoltre, una vacanza ad Abano Terme, può essere l’occasione per visitare le splendide città d’arte del Veneto. A circa 20 minuti di distanza si trova infatti Padova, dove potrete visitare la famosa Basilica di Sant’Antonio. Con circa un’ora è possibile raggiungere Verona, con la sua Arena e la celebre casa di Giulietta, nonché Venezia e il suo fascino senza tempo.

Gli stabilimenti e gli hotel termali di Abano Terme sono davvero tanti, così come nella vicina Montegrotto. Se non sapete quale scegliere, vi consigliamo l’Abano Ritz Hotel Terme & Benessere e l’Hotel Savoia Thermae & SPA.

Vacanze alle terme in Toscana

Anche la Toscana è una terra ricca di stabilimenti termali, oltre che di splendidi paesaggi, borghi affascinanti, buon cibo e buon vino! Tutti gli elementi per una vacanza perfetta!

Le terme in Toscana sono davvero tante, ne abbiamo selezionato le migliori, secondo la nostra redazione. Tra le più famose ricordiamo le Terme di Saturnia, e il Terme di Saturnia Spa & Golf Resort nel cuore della Maremma. Secondo la leggenda, questa meraviglia della natura, si sarebbe formata a causa di un fulmine che Giove scagliò contro Saturno, da cui prende il nome.

Terme di Bagno vignoniLe Terme di Bagno Vignoni, a San Quirico d’Orcia, sono senza dubbio le più particolari: questo splendido paese infatti non ha una piazza, o meglio, sono le terme stesse a costituirne la piazza, che è una grande vasca di acque termali! Scopritele prenotando all’Hotel Adler Thermae Spa Resort.

Poi ancora la celebre Montecatini Terme, ricca di storia, cultura, tradizione e meraviglie architettoniche. Qui, tra un bagno alle terme ed una visita alle belle chiese, potrete continuare a rilassarvi al Grand Hotel Ambasciatori.

Infine, una menzione all’altrettanto nota Chianciano, che brilla anch’essa per bellezza e tradizione, oltre che per le sue delizie eno-gastronomiche. Vicino, infatti, si trova Montepulciano, molto conosciuta per l’omonimo vino.

Lamezia Terme in Calabria

Dopo aver lodato le vacanze alle terme del centro-nord, non dimentichiamoci del nostro bel sud! Se siete tra coloro che non in estate non rinuncerebbero mai al mare, abbiamo la soluzione che fa per voi!

Se avete intenzione di visitare le belle coste della Calabria, senza rinunciare ad una vacanza alle terme, allora Lamezia Terme, a 10 minuti di auto dal mare, è una tappa obbligata!

Qui vi si trovano le Terme di Caronte, conosciute sin dall’antichità e oggi divenute stabilimento all’avanguardia. Situate all’interno di un bosco e circondate dalle montagne calabresi, creano un suggestivo panorama per gli ospiti, oltre che un clima mite grazie alla vicinanza del mare.

 

 

 

 

Quale fornello da campeggio scegliere?

Alcuni consigli sull’attrezzatura da campeggio per cucinare

L’estate è finalmente arrivarticoli da campeggioata e molti hanno già scelto la meta per le vacanze: è il momento di acquistare  attrezzatura da campeggio, tenda, sacco a pelo e fornello da campeggio.

Che siate alle prime armi o abituè, molti di voi si staranno facendo la domanda che tormenta i campeggiatori ogni estate: “cosa portare in campeggio?”.

Ci sono i puristi del campeggio con zaino in spalla e il motto “due cuori e una tenda”. Poi ci sono quelli che invece vorrebbero portare con sé la propria casa!

Per questo motivo, noi di Offertecampingvillaggi, vi daremo una mano ad orientarvi all’interno del variegato mondo dell’attrezzatura da campeggio.

La prima cosa alla quale un campeggiatore deve pensare è la tenda, vi abbiamo già illustrato le diverse tipologie, e dato qualche dritta su come montarla.

Cucinare all’aria aperta: il fornello da campeggio

Dopo aver trovato la tenda perfetta, che sarà la vostra seconda casa, passiamo ad un altro dei bisogni primari: l’alimentazione. Se non volete cibarvi esclusivamente di scatolette o mangiare sempre fuori, assottigliando il portafogli, avrete bisogno di dotarvi di un fornello da campeggio.

Ce ne sono di diverse tipologie, prezzi e dimensioni, adattabili a tutte le tasche ed esigenze. La prima cosa da prendere in considerazione è il tipo di campeggio che desiderare intraprendere, nomade o stanziale, quindi lo spazio in valigia e il veicolo scelto per il viaggio. Bisogna inoltre tenere presente anche il tipo di combustibile del fornelletto da campeggio e la sua reperibilità.

Bombole o cartucce: il fornelletto da campeggio a gas

Fornelletto da campeggio a gas
Fornello da campeggio a gas con cartucce

Il fornello da campeggio più comune è quello a gas, che può essere alimentato con bombole o con cartucce.

Il primo tipo è più consigliato a chi fa campeggio stanziale o viaggia in camper. La sua struttura è simile ai classici fornelli casalinghi, e di solito è dotato di più fuochi, per cucinare più cibi contemporaneamente. È alimentato con normali bombole da cucina ricaricabili, e nonostante sia di semplice utilizzo e piuttosto economico ha un peso e delle dimensioni importanti.

 

Se avete poco spazio e avete intenzione di spostarvi spesso, il fornello da campeggio con cartuccia è invece quello che fa per voi, poiché è meno voluminoso e più leggero. Le bombolette sono esterne e alimentate a propano e butano e sono usa e getta, per questo è bene portare qualche ricambio con sé, verificarne la compatibilità, e non disperdere quelle usate nell’ambiente.

Dotato di un fuoco solo, va bene per cucinare per una o due persone e per pietanze poco elaborate. Tra i vari fornelletti a gas con cartuccia, vi suggeriamo il modello “a nido d’ape”, poiché è permette di cucinare anche se c’è molto vento.

Ad ogni modo è sconsigliato usare questo tipo di fornelletto da campeggio in caso di alta quota e di temperature troppo basse.

Il Fornello da Bistro

Fornello da campeggio da bistro
Fornello da campeggio da bistro

Un altro modello di fornello a gas è quello da bistro, molto simile ad un fornello domestico e per questo facile da usare, spesso dotato anche di più fuochi. Caratteristica fondamentale di questo fornelletto da campeggio è che è molto sicuro. La cartuccia si trova infatti al suo interno: la bomboletta può essere cambiata e bloccata in tutta sicurezza grazie ad una levetta. Anche in questo caso è bene avere qualche accorgimento: il fornello da bistro va utilizzato solo su superfici piane.

 

Alimentazione a multi-combustibile

fornello da campeggio a multicombustibile
Fornello da campeggio a multi-combustibile

Un altro modello è il fornello da campeggio a multi-combustibile, come si capisce dal nome può essere alimentato da diversi tipi di combustibile, come alcool, benzina, gasolio, etc…

La sua qualità migliore sta nel fatto che è davvero semplice trovare il combustibile per ricaricarlo, in qualunque parte del mondo vi troviate. Lo suggeriamo quindi ai campeggiatori più cosmopoliti e avventurosi. La benzina, ad esempio, è reperibile anche oltre Europa, e molto spesso anche in alcuni rifugi.  Rispetto agli altri modelli, però, richiede una spesa iniziale più elevata, anche se ciò può essere visto come un investimento, se si pensa al prezzo, molto economico, di alcuni combustibili con cui è compatibile. Inoltre l’accensione richiede più tempo e la manutenzione è più laboriosa e va effettuata frequentemente.

 

Il fornelletto ad alcool

Infine, vi segnaliamo il fornelletto da campeggio ad alcool. È molto indicato per il campeggio nomade ed in particolar modo per gli escursionisti. È infatti leggerissimo, dato che il combustibile è contenuto dallo stesso fornelletto, inoltre è molto economico e si può costruire facilmente anche a casa. Spesso il fornello ad alcool vine venduto all’interno di un kit con le pentole, quindi è molto comodo per chi ha necessità di viaggiare leggero ed occupare poco spazio. Il difetto di questo fornello è la scarsa potenza, che rende la cottura piuttosto lento. Lo consigliamo dunque per cuocere alimenti di breve cottura destinati da una o due persone al massimo.

Ora siete pronti per scegliere il vostro fornelletto ideale e per realizzare il menù delle vostre vacanze! Se avete in testato qualche ricetta da campeggio, o ne avete in mente qualcuna che morite dalla voglia di provare vi invitiamo ad inviarla alla nostra redazione! Le pubblicheremo sul nostro blog, su Facebook e su Twitter!

Scrivete a info@italcamping.it oppure contattate la nostra pagina Facebook.

Buon appetito!

 

 

 

 

5 mete Bandiere Verdi 2018

Le migliori spiagge selezionate dai pediatri, per una vacanza con i bambini in campeggio

Logo bandiere verdi 2018Anche quest’anno sono state scelte le Bandiere Verdi 2018,  ovvero le località balneari più adatte ai bambini, decretate da una commissione di pediatri il 21 aprile a Montesilvano (Pe).

Come per le Bandiere Blu, i criteri di selezione vertono come prima cosa sulla qualità delle acque. Vengono premiate soprattutto le spiagge con fondali bassi in prossimità della riva, che favoriscono la balneazione anche per i più piccoli. Anche la sicurezza delle spiagge è uno dei parametri fondamentali, molta attenzione si dà alla presenza di bagnini e di scialuppe di salvataggio.

Gli spazi riservati ai più piccoli vengono molto presi in considerazione, non solo aree gioco o ristoro, ma anche spazi riservati al cambio dei pannolini o all’allattamento.

Le Bandiere Blu 2018 italiane sono 136, due in più rispetto al 2017, entrambe in Calabria: Squillace in provincia di Catanzaro e Bianco in provincia di Reggio. A proposito della Calabria, la regione si colloca al primo posto per il maggior numero di bandiere verdi 2018.

Per l’elenco completo delle regioni vi rimandiamo a questo articolo del nostro sito Italcamping, qui ci limiteremo a mostrarvi 5 mete bandiera verde scelte dalla nostra redazione, con qualche consiglio sui camping adatti per le vacanze in famiglia.

Vacanze con i bambini in Sicilia

Cominciamo il nostro excursus tra le Bandiere Verdi 2018 con una delle nostre splendide isole, la Sicilia. Terra ricca di cultura, tradizione, buon cibo e spiagge meravigliose, che ha ricevuto anche diverse bandiere verdi, rivelandosi una meta turistica a prova di bambino.

Tra le località premiate, abbiamo scelto Marsala, nel Trapanese, con il Lido Signorino, premiato anche come Bandiera Blu.

Marsala è famosa soprattutto per l’omonimo vino, ma anche per le saline, con i caratteristici mulini.

Quindi gli adulti potranno visitare le tante cantine della zona, sorseggiando il Marsala, mentre i bambini resteranno affascinati dai mulini lungo le vie del sale.

Inoltre, il Lido Signorino, è perfettamente attrezzato per accogliere le esigenze dei più piccoli. A soli 3 km dalla spiaggia, si trova il camping Lilybeo Village. Potrete raggiungere comodamente il lido senza dover ricorrere all’automobile, grazie a comode navette organizzate dal campeggio per tutta la stagione.

Il campeggio ben si presta alle vacanze in famiglia, in quanto propone offerte per i gruppi numerosi. Inoltre, nelle vicinanze, si trova la Riserva Naturale dello Stagnone, dove ci sono ottime scuole di Kitesurf e Windsurf.

Puglia a prova di bambino

Un’altra meta che ha ricevuto diverse bandiere verdi 2018, oltre che Blu, è la Puglia, e soprattutto il Salento.

La zona, denominata il “tacco d’Italia”, si trova nella parte sud-orientale della regione, tra il Mar Ionio a ovest e l’Adriatico a est. Negli ultimi il Salento ha visto un notevole aumento del turismo, soprattutto giovanile, diventando una meta gettonatissima. Per questo, se decidete di trascorrere le vacanze con i bambini, vi consigliamo di farlo in bassa stagione.

Tra le varie bandiere verdi 2018 del Salento, abbiamo scelto Porto Cesareo, sulla Costa Jonica.

La località è sede di una famosa Area naturale marina protetta, dove i bambini avranno la possibilità di ammirare alcune specie protette sia animali che vegetali, altrimenti difficili da scovare.

Qui si trovano spiagge che nulla hanno da invidiare a quelle caraibiche, come Punta Prosciutto e Torre Lapillo, dove i fondali restano bassi per decine di metri, il che le rende particolarmente adatte anche ai più piccoli.

In prossimità di questo paradiso  è ubicato il Camping Torre Castiglione, quattro stelle, direttamente sul mare.

Molto indicato per le vacanze con bambini, il campeggio dispone dispone di servizio di animazione, oltre che di campi da calcetto, tennis, beach volley,  pallacanestro, minigolf e “sparring vlup“per i giovani e di un parco giochi per i più piccini.

In camping con i bambini a Maratea

Statua del Cristo Redentore a Maratea bandiere verdi 2018
Statua del Cristo Redentore a Maratea

Se andate in vacanza in Puglia, potrete allungare il vostro viaggio nella meno famosa, ma altrettanto bella Basilicata. Quest’anno la regione si è aggiudicata ben due bandiere verdi 2018: Marina di Pisticci e Maratea, vincitrice anche del premio bandiera blu.

Maratea è un piccolo gioiello per gli occhi e per l’anima, tanto da essere definita la “perla del Tirreno”. Vi si trovano spiagge cristalline, incorniciate da una natura incontaminata, ma anche lidi altamente attrezzate per tutte le esigenze, anche dei più piccoli, in un perfetto connubio di antico e moderno.

Altra caratteristica di Maratea, che la rende unica nel suo genere, è la gigantesca statua del Cristo Redentore, che domina il panorama, stagliandosi tra cielo e mare.

Arrivare sino ai piedi della statua è una tappa obbligata per chi visita la cittadina. Si può parcheggiare a dieci minuti a piedi e da lì, se la salita è troppo difficoltosa per passeggini e bambini molto piccoli, si può prendere una navetta.

È un’esperienza che vale la pena di fare, per osservare i piccoli con il viso rivolto all’insù, per ammirare la statua in tutto il suo splendore.

Se vi abbiamo convinti a trascorrere le vacanze con i bambini a Maratea, vi consigliamo il Villaggio Camping Maratea. Potrete beneficiare dell’accesso diretto alla spiaggia e dei migliori servizi, inoltre, lo staff dell’animazione si occuperà del divertimento dei più piccoli.

La struttura offre soluzioni sia in camping, per un’esperienza di vita all’aria aperta, sia in villaggio, in comode case mobili dotate di ogni comfort.

Le bandiere verdi 2018 del Veneto…

Villaggio Turistico Internazionale, parco acquatico bandiere verdi 2018
Villaggio Turistico Internazionale, parco acquatico

Se le mete turistiche del Sud sono troppo lontane, non disperate! La nostra bella penisola offre soluzioni a prova di bambino e spiagge da sogno anche al Nord!

Una regione ricca di bandiere verdi 2018 è in Veneto, dove troviamo Caorle, Lido di Venezia, Cavallino Treporti, Jesolo- Jesolo Pineta, Chioggia-Sottomarina e San Michele al Tagliamento-Bibbione.

Bibbione, oltre che una bandiera verde, è anche un’evergreen delle bandiere blu, riconoscimento che ha ottenuto per ben 27 volte, di cui 23 di fila!

L’abbiamo scelta tra le nostre mete anche perché a Bibione poiché si trova il Villaggio Turistico Internazionale, un campeggio e villaggio particolarmente adatto alle vacanze in famiglia.

Ottimo villaggio e camping per bambini, è dotato anche di un immenso parco acquatico, con piscine, scivoli e vasche idromassaggio, ottime anche per il relax dei più grandi.

Inoltre, la spiaggia privata e attrezzata,  ha ricevuto il riconoscimento Stabilimento Balneare Bandiera Blu d’Europa.  Anche questo garantisce la pulizia della spiaggia e la sicurezza per i nostri figli.

Se oltre alla famiglia avete al seguito anche amici a quattro zampe, Bibione è il posto ideale per gli animali. Vi consigliamo quindi la spiaggia di Pluto, un lido perfettamente attrezzato per le esigenze degli amici pelosi.

Vacanze in famiglia in Toscana

Concludiamo il nostro viaggio attraverso le località e i camping per bambini con la Toscana.

Tra le tante bandiere verdi 2018, abbiamo scelto San Vincenzo, nella Costiera degli Etruschi,  una località più tranquilla di altre zone, magari più rinomate, ma anche più caotiche.

Gli stabilimenti della zona sono dotati di ogni servizio e anche le spiagge libere sono pulite ed attrezzate e con fondali bassi.

I borghi circostanti sono quelli tipici della Toscana: affascinanti e suggestivi, con il centro storico a traffico limitato  dove i bambini possono ancora giocare all’aperto.

Uno di questi è Campiglia Marittima, qui troverete il camping Blucamp, immerso nella Maremma, a soli 8 km dal mare. Non c’è animazione e il campeggio è circondato dal verde. Questi due fattori conferiscono al luogo un’aura di tranquillità e pace. È il luogo ideale per mamma e papà per rilassarsi dopo un anno a correre dietro a lavoro e famiglia!  Non manca comunque il divertimento anche per i più giovani, grazie ad una bella piscina e alla posizione strategica del camping.

Da qui infatti, oltre alle splendide spiagge, potrete facilmente raggiungere anche l’entroterra con le sue attrazioni. Un maneggio, due acquapark, lo splendido parco archeo-minerario etrusco,  e le Terme di Venturina.

 

Ponte del 2 giugno 2018 in camping

I nostri consigli per trascorrere la Festa della Repubblica in campeggio

Il ponte del 2 giugno 2018 in camping è un’occasione molto attesa dai campeggiatori. Finalmente l’estate fa capolino tra assolate giornate primaverili e le piogge improvvise di questo periodo imprevedibile.

Quest’anno la festa della Repubblica cade di sabato, una possibilità imperdibile per chi lavora anche nei prefestivi, per godersi un weekend in campeggio, dato che ormai tutte i camping e villaggi hanno riaperto per la stagione.

Offertecampingvillaggi vi propone quindi alcune mete per il ponte del 2 giugno 2018 in camping.

Ponte del 2 giugno 2018 in camping in Puglia

Giugno è il momento migliore per ammirare lo splendido mare della Puglia, e in particolare del Salento, che negli ultimi anni è diventata una meta molto visitata.

Per il ponte del 2 giugno 2018 abbiamo scelto per voi un camping situato direttamente sul mare: il Torre Castiglione, a Porto Cesareo, in località  Torre Lapillo.

Il campeggio ha una posizione ottima, poiché è un buon punto di partenza per visitare facilmente le spiagge più belle del Salento, come ad esempio Punta Prosciutto. Oppure si può scegliere di restare nel campeggio e di approfittare della sua bellissima spiaggia privata e attrezzata.

Dal 2 al 15 giugno, inoltre, il campeggio applica delle tariffe molto vantaggiose! Che cosa aspettate a prenotare?

Ponte del 2 giugno 2018 in Valle d’Aosta

Sappiamo che non tutti amano trascorrere le vacanze al mare. Che ne dite allora delle splendide montagne della Valle d’Aosta? Chi è appassionato di montagna sa bene che offre tantissimo anche in estate: passeggiate, escursioni,  panorami mozzafiato, ottimo cibo e sci! Perché in Valle d’Aosta si scia tutto l’anno!

Per visitare la Valle d’Aosta e le sue bellezze, vi consigliamo di sostare al Camping International Touring, a Sarre, che si trova a 4 km dalla città di Aosta. Il camping è situato in un bosco lungo la riva sinistra della Dora Baltea, inoltre è convenzionato con le Terme di Pre Saint Didier, Spa&Benessere, se, tra una passeggiata e l’altra avete voglia di rilassarvi.

Potrete scegliere se soggiornare in camping o villaggio, oppure sostare con il vostro camper. E se sentirete la mancanza di una nuotata, nel campeggio c’è anche una piscina!

Festa della Repibblica in Toscana

Se l’alta quota non fa per voi, non disperate: immaginate borghi da scoprire, buon cibo, la tranquillità della vita in campagna, un ricco patrimonio artistico e culturale e un mare limpido e cristallino…

Stiamo parlando della Toscana! Tra i tanti campeggi e villaggi della regione, abbiamo scelto il Blucamp, a Campiglia Marittima, perché è completamente immerso nella collina della Maremma e si trova a soli 8 km dal mare. La posizione del campeggio è infatti strategica per chi vuole visitare la Toscana.

Qui potrete svolgere numerose attività, come il trekking, oppure fare visite guidate nel parco archeo-minerario etrusco adiacente al camping, uno dei più grandi in Europa. O più semplicemente godervi il relax alle Terme di Venturina, oltre che le passeggiate in spiaggia e i primi bagni dell’estate…

 

Ponte del 2 giugno 2018 in camping in Sicilia

Dopo aver girato l’Italia da Nord a Sud, non ci dimentichiamo le isole! Per questa occasione abbiamo scelto la splendida Sicilia. Nello specifico Marsala, in provincia di Trapani, cittadina famosa per l’omonimo vino e per lo sbarco dei Mille di Garibaldi.

Il mare della zona, inoltre, è limpido, le spiagge sono da sogno e i paesaggi incantevoli. Potete scegliere se visitare le isole, le riserve naturali, i parchi archeologici o percorrere le saline con il caratteristico Mulino d’Infersa.

Se vi abbiamo convinto a visitare Marsala, vi consigliamo anche di soggiornare al Camping Lilybeo Village,che si trova a soli 3 km dalla spiaggia. Inoltre il campeggio è perfetto se viaggiate con tutta la famiglia o con una comitiva di amici. Anche gli sportivi troveranno pane per i loro denti: windsurf, kite e vela, ma anche immersioni come snorkeling e scuba diving, oltre ai numerosi percorsi da fare in bici.

 

Ponte del 2 giugno al Lago di Bracciano

Dopo il mare e la montagna, non poteva mancare il lago, e noi abbiamo trovato quello che fa per voi!

Anche se i laghi più grandi d’Italia si trovino al Nord, anche i laghi dell’Italia centrale sono molto visitati da turisti provenienti da tutto il mondo.

Uno dei più caratteristici è il Lago di Bracciano, molto comodo da raggiungere per i nostri lettori del centro Italia. Consigliatissimo anche perché che ha da poco vinto il prestigioso premio Bandiera Blu 2018.

Direttamente sul lago,  tra gli affascinanti Borghi  di Trevignano Romano e Anguillara Sabazia si trova il Camping Smeraldo, che si estende su un’area verde di circa 20.000 mq. Perfetto per gli sportivi, poiché si tengono lezioni di ginnastica mattutina e di acquagym, è anche dotato di campi da calcetto e da pallavolo.

inoltre è ottimo anche per chi desidera semplicemente rilassarsi, su una spiaggia privata, in riva al lago.

 

Bandiere Blu 2018

Le Bandiere Blu 2018

 Le località premiate dal FEE con le spiagge più belle d’Italia e i campeggi dove sostare

Anche quest’anno, il 7 maggio, sono state assegnate Bandiere Blu 2018, ovvero le spiagge più belle d’Italia, premiate dal FEE (Foundation for Environmental Education), la Fondazione per l’educazione ambientale .

Sono state scelte 368 località balneari, marittime e lacustri, 26 in più in rispetto allo scorso anno, 175 comuni, in confronto ai 163 del 2017.

Ma quali sono i criteri della commissione? Il requisito fondamentale è ovviamente la qualità e la pulizia delle acque.  Ma anche la sicurezza, l’accessibilità e le politiche ambientali sono parametri di scelta delle bandiere blu. In particolar modo la presenza di zone verdi e di aree pedonali, oppure la pratica della raccolta differenziata, le attività di educazione ambientale o la presenza di informazioni sulla qualità delle acque.

La regione con più bandiere blu del 2018 è la Liguria, seguono la Toscana, che conferma le 19 località dello scorso anno, la Campania, che quest’anno ha acquistato 3 bandiere in più rispetto al 2017, e le Marche.

Se volete scoprire tutte le Bandiere Blu 2018 vi rimandiamo a questa pagina. Noi vi proponiamo una rassegna di alcune delle migliori località premiate, scelte per voi e i campeggi dove soggiornare.

La Toscana sul podio delle Bandiere Blu 2018

Cominciamo il nostro exursus con la Toscana, la seconda regione tra le bandiere blu 2018 che conferma le 19 località del 2017.

Troviamo bandiere blu su quasi tutta la costa. Da Marina di Carrara fino all’Argentario, passando attraverso Viareggio, le spiagge del Livornese e di Grosseto e dell’Isola d’Elba.

Uno dei comuni che è stato maggiormente premiato è San Vincenzo, in provincia di Livorno, grazie a località come Rimigliano, Spiaggia Centro, Principessa e la Spiaggia della Conchiglia.

Un buon punto di partenza per visitarle tutte è Campiglia Marittima, dove si trova il Blucamp, un campeggio e villaggio immerso nella Maremma Toscana.

Bibione, 27 volte Bandiera Blu

Villaggio Turistico Internazionale di Bibione Bandiere Blu 2018
Spiaggia del camping Villaggio Turistico Internazionale di Bibione
weekend al mare in camping maratea

Idee per un weekend al mare in camping

Qualche consiglio per assaporare i primi accenni d’estate al mare

Voglia d’estate, voglia di sole, è arrivato il momento per un bel weekend al mare in camping!

Le ferie sono ancora troppo lontane? Sognate acque cristalline e spiagge bianche? Non disperate! Ecco qualche suggerimento per scegliere la meta perfetta per un primo assaggio d’estate.
Finalmente l’estate sta arrivando. Le giornate si sono allungate e i nostri vestiti si sono accorciati. Il mare che fino a qualche settimana fa sembrava solo un sogno lontano, ora è una piacevole realtà. Purtroppo, però, non è sempre possibile godere a pieno di questi caldi mesi estivi in totale relax. Spesso il lavoro ci permette una pausa solo nelle settimane centrali del mese di Agosto.
Come possiamo, allora, respirare la brezza del mare della nostra penisola senza dover aspettare le tanto agognate ferie estive? La soluzione è semplice: organizzare un weekend al mare in camping.

Tra le bellissime spiagge del nostro bel paese la scelta è davvero difficile. Da nord a sud fino alle isole sono davvero tantissime le mete per le vacanze al mare.

Ecco, allora, tre destinazioni per conoscere meravigliose località  italiane dove sono presenti ottimi camping sul mare pronti a ospitarvi.

Tra paesaggi pittoreschi e profumi mediterranei: un weekend al mare in camping sulle coste di Maratea

« Non c’è nessun altro luogo che io conosca che sia valido in me come questo che vedi. I colori, l’aria di questa terra, il paesaggio così combinato. I colori soprattutto, sono colori primordiali. »
(Cesare Pavese e Bianca Garufi, Fuoco grande)

La prima meta che vi consigliamo è nella splendida terra lucana. Situato al centro di tre regioni ricche di cultura, svago e splendidi paesaggi, il Camping Villaggio Maratea è il luogo perfetto per un weekend al mare in Basilicata.
La struttura si trova a soli 13 km da Maratea e si affaccia su un’ampia spiaggia, confermata Bandiera Blu 2018. Nel camping troverete piazzole spaziose, nuovissime e comode case mobili e roulotte attrezzate. Il Camping Villaggio Maratea, inoltre, è dotato di diverse attrezzature sportive come il campo da tennis e quello di beach volley, oltre che di un’area giochi per bambini.
La struttura è l’ideale per un weekend al mare in camping, infatti un ottimo punto di partenza per diversi tipi di escursione, grazie alla sua posizione strategica. Se siete amanti dell’avventura non perdete le Grotte delle Meraviglie a Marina di Maratea, facilmente raggiungibili via mare.

Per chi invece volesse scoprire le bellezze artistico-archeologiche del luogo ci sono il bellissimo Parco del Pollino con i suoi suggestivi paesaggi, le Grotte di Pertosa, dove si organizzano anche spettacoli teatrali e la Certosa di San Lorenzo a Padula.

Non perdete inoltre l’occasione di visitare le numerose chiese di Maratea  e la famosa statua del Cristo Redentore.

Weekend al mare in Sicilia: alla scoperta delle meraviglie di Marsala

mulino marsala weekend al mare in camping
Un mulino tipico della provincia di Trapani

Sulla punta estrema della Sicilia sorge Marsala con i suoi colori giallotufo, azzurromare, rossotramonto, biancosale e verdevigneto.

Marsala è ricca di bellezze artistiche e di contenuti unici e irripetibili grazie alle origini fenicie e alle influenze greche, romane, arabe, normanne e spagnole. Città del vino, dei fiori, delle fragole, delle saline e dei mulini.
Se volete scoprire tutte queste bellezze siciliane il Lilybeo Village è il camping sul mare che fa per voi. Circondato da una campagna ricca di vigneti e uliveti, la struttura dispone di 40 ampie piazzole su un prato verde in un parco di 10.000 mq.

L’area Camping è ben ventilata dotata di una buona ombreggiatura naturale, con ampi spazi all’ombra del Pepe Rosa, ed è circondata da piante aromatiche. Inoltre è attrezzata con punti luce, fontane, barbecue e area picnic. Per chi, invece, non vuole rinunciare alla comodità, il Lilybeo Village offre anche eleganti villette. L’ambiente è ideale per chiunque ricerca un ritaglio di benessere, lontano dalla caotica concentrazione turistica ma comunque a pochi minuti dalle spiagge di Marsala e dalle sue innumerevoli attrattive storico archeologiche e naturalistiche. A pochi passi dalla struttura, raggiungibile con i comodi transfer messi a disposizione, c’è la famosa spiaggia attrezzata di Lido Signorino.
In più se volete vivere un’avventura tra cielo e mare, il Lilybeo Village è situato vicino alla migliori scuole di Windsurf e Kitesurf.

Il posto ideale per un perfetto weekend al mare in camping!

Non solo mare: un tuffo nelle acque del Lago di Bracciano

La terza meta che vi proponiamo, per il vostro weekend in campeggio, è per tutti gli amanti del lago: il Lago di Bracciano. 

Tra i laghi dell’Italia centrale, è uno dei più visitati dai turisti. Ottavo per estensione tra i laghi italiani e sesto per profondità, il lago di Bracciano è di origine vulcanica ed è circondato dai Monti Sibillini, oltre che dagli splendidi borghi di Bracciano,  Anguillara e Trevignano Romano. Quest’ultimo è stato recentemente eletto bandiera blu 2018 dei laghi.

Il lago, insieme a quello di Martignano, fa parte del Parco Regionale del Complesso lacuale di Bracciano e Martignano, ed è quindi area naturale protetta.

Posto direttamente sulle rive del lago, nel Comune di Trevignano Romano, si trova il Camping Smeraldo. Se siete campeggiatori DOC potrete scegliere tra 120 piazzole dotate di ogni servizio (docce calde e fredde, acqua calda, lavanderia, freezer e camper service).

È inoltre possibile anche soggiornare nell’area village, in mobil-home o bungalow di legno arredati con gusto e funzionalità.

Il Camping Smeraldo è inoltre perfetto per gli sportivi, poiché è dotato di piscina, di un campo da calciotto e uno da pallavolo; e anche per i nostri amici a quattro zampe!

 

Ponte del 25 aprile 2018 in campeggio

Alcuni consigli per i campeggiatori per programmare il primo ponte di primavera

Il ponte del 25 aprile 2018 in campeggio è ormai alle porte e la stagione delle vacanze all’aria aperta è cominciata. sono tanti i campeggi che riaprono i battenti dopo la pausa invernale. Vi consigliamo alcune mete in Italia, e non solo, per trascorrere la festa della Liberazione in camping.

Camping Santa Maria di Leuca: 25 aprile in Salento

 

Con i primi raggi di sole, molti scoprono che la voglia di mare, che si era assopita durante l’inverno, diventa sempre più forte!

Per questo vi portiamo dove è possibile fare il bagno già da aprile. Un luogo talmente a sud da essere chiamato de finibus terrae, ovvero “ai confini della terra”.

Stiamo parlando di Santa Maria di Leuca. Se da diversi anni, il Salento è diventato gettonatissimo, soprattutto nel mese di agosto, il ponte del 25 aprile 2018 è forse l’occasione perfetta per godere pienamente della bellezza di questa terra, senza preoccuparsi delle spiagge affollate.

Mare limpido e cristallino, splendidi paesaggi, antiche tradizioni e ottima cucina. Il Salento, e Santa Maria di Leuca sanno offrire tantissimo. Non perdete il Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae da cui potrete ammirare il punto in cui i due mari (Adriatico e Jonico) si toccano fino a fondersi l’uno con l’altro.

Se non sapete dove campeggiare vi consigliamo il Santa Maria di Leuca Camping. Un campeggio perfetto per andare in spiaggia e scoprire il territorio, grazie anche alle “serate salentine” organizzate dallo staff.

25 aprile alle terme al camping Le Fonti

Camping Le Fonti di Cervarezza Terme 25 aprile 2018 in campeggio
Camping Le Fonti di Cervarezza Terme

Un’altra opzione, per chi durante il ponte del 25 aprile 2018 in campeggio desidera rilassarsi è una bella vacanza alle terme. In Italia sono davvero tante le località termali, noi di Offertecampingvillaggi vi consigliamo Cervarezza Terme, in Emilia Romagna.

È il luogo perfetto se, oltre a godere dei benefici delle acque termali, siete in cerca di una vacanza completa. Il paesaggio dell’appennino Reggiano è infatti stupendo, estremamente adatto a chi ama la natura e fare escursioni.

Se cercate il giusto connubio tra terme e natura, il camping Le Fonti fa al caso vostro. Esso si trova alle porte del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e a soli 500 metri dallo stabilimento termale di Cervarezza Terme.

In più, proprio nei giorni compresi tra il ponte del 25 aprile e il 1 maggio 2018, si terrà un evento organizzato dal campeggio: “Il ponte delle stelle“, che prevede eventi a tema “stellare” e visita guidata all’osservatorio astronomico.

 

 

Ponte del 25 aprile 2018 in campeggio naturista in Corsica

Se l’aria di primavera risveglia la voglia di un approccio più diretto con la natura e se avete voglia di provare un’esperienza fuori dal comune abbiamo la soluzione per voi.

Stiamo pensando alle splendide spiagge della Corsica ed al camping naturista Domaine De Riva Bella. Questo camping si affaccia direttamente sul mare ed è completamente immerso nel verde, anche la spiaggia è avvolta da una splendida natura incontaminata.

La stagione naturista, inizia proprio ad aprile, quindi il ponte del 25 sembra proprio l’occasione perfetta per una vacanza in Corsica.

Un’altra particolarità del camping Riva Bella è il suo centro benessere, dove si effettua la talassoterapia naturista, ovvero una serie di trattamenti che sfruttano

 

Camping il Falcone: Ponte del 25 aprile 2018 in Umbria

Camping Il Falcone 25 aprile 2018 in campeggio
Camping Il Falcone

Se non siete amanti del mare e quello che cercate è un modo per staccare dai ritmi frenetici della vita di città quest’ultimo consiglio fa al caso vostro.

Ci spostiamo quindi a Civitella del Lago, un piccolo borgo in provincia di Terni, dove si trova il Camping Il Falcone.

L’Umbria è una regione meravigliosa: colline e natura, incantevoli borghi, paesaggi lacustri e ottima cucina. Il posto perfetto per rilassarsi! Specialmente in questo campeggio, che ha scelto di non effettuare il servizio di animazione. Questo perché vuole essere il luogo ideale per chi vuole trascorrere il 25 aprile 2018 in campeggio e trovare tranquillità e di pace. Viene scelto infatti da chi vuole vivere l’esperienza del campeggio nella sua accezione più pura, essere a contatto con la natura, in un’atmosfera intima e serena.

 

 

Black Friday in Camping: Scopri tutti gli sconti e le offerte di campeggi e villaggi in occasione del venerdì nero

Il Black Friday in camping è in arrivo! Dopo Halloween, un’altra tradizione americana che ultimamente ha preso piede anche da noi, è il Black Friday, che quest’anno cade il 24 novembre. Sapete di cosa si tratta? È una giornata interamente dedicata a sconti ed offerte sulle categorie più diverse, soprattutto per quanto riguarda gli acquisto on-line.

In America il Black Friday è il giorno successivo alla Festa del Ringraziamento, nel quale tradizionalmente si dà ufficialmente inizio alla stagione dello shopping natalizio. Pur non festeggiando il Thanksgiving Day, l’usanza si è ormai diffusa in diversi paesi d’Europa e, con grande piacere anche in Italia.

Anche il modo dei campeggi e dei villaggi ha deciso di aderire al venerdì nero. Tra le offerte dei campeggi per il Black Friday spiccano soprattutto quelle della Toscana.

Se avete già in mente dove passerete la prossima estate vi basterà prenotare il 24 novembre e riceverete gli sconti del black friday… Non è mai troppo presto per organizzare le vacanze estive!

Ricordate che di black friday ce n’è solo uno, quindi tutte le offerte sono valide solo se prenotate il 24 novembre!

Black Friday in Camping a Le Pianacce

Il Camping Le Pianacce si trova nello splendido borgo di Castagneto Carducci, a pochi km da Livorno e dalle spiagge di della Costa degli Etruschi. Immerso nel verde, è adatto a chi ama la vita all’aria aperta e il relax. Il Camping Le Pianacce propone per il Black Friday  sconti fino al 24 % per soggiorni in tenda o in MobileHome,. Basterà connettersi al loro sito venerdì 24 novembre e compilare la richiesta!

Ancora vacanze in Toscana con le offerte del Camping Le Capanne

Stavolta vi portiamo a Bibbona. in provincia di Livorno, dove si trova il Camping Le Capanne. Se cercate la vacanza perfetta per tutta la famiglia, e per i vostri amici a 4 zampe non dovete far altro che sfruttare il Black Friday e prenotare al Camping Le Capanne. L’offerta prevede sconti dal 5 al 25 % sulle case mobili per soggiorni di almeno una settimana.

Camping Village Argentario:  il Black Friday si tinge di blu

Il venerdì degli sconti è nero, ma il mare dell’Argentario è meravigliosamente blu. L”Argentario Camping Village si trova direttamente sul mare e vi dà la possibilità di prenotare sin da subito le vostre vacanze in occasione del Black Friday. 24 ore di sconti per chi prenota il 24 novembre: basterà inserire un codice sconto, scegliere le date e verificarne la disponibilità e potrete iniziare il conto alla rovescia in vista dell’estate.

Pineta sul Mare il Camping Village a Cesenatico

Per gli amanti della Riviera Romagnola, il Black Friday in camping è un’occasione da non perdere! Già dal nome si capisce che il Pineta Camping Village è un’oasi di pace immersa nel verde di una pineta secolare. Situato a pochi passi dal mare, è l’ideale per una vacanza completa all’insegna del relax.

Al Pineta Camping Village il Black Friday dura anche di più! A partire da oggi, fino a venerdì 24 novembre, potete prenotare la vostra vacanza autunno/inverno o primavera e ottenere uno sconto del 30 %.

Ora che sapete cos’è il Black Friday fatevi trovare pronti! Programmate la vostra vacanza, connettetevi, e prenotate!

 

 

Vacanze in autunno. Tre mete italiane consigliate da offertecampingvillaggi.it

L’autunno è arrivato: tre località italiane ideali per le vostre vacanze in autunno!

Le vacanze estive sono già uno sbiadito ricordo e le vacanze invernali vi sembrano ancora troppo lontane?

Niente paura! Pianificate un bel weekend autunnale per ricaricare le batterie e per godere degli splendidi paesaggi autunnali del nostro Bel Paese.

Quando le temperature tornano miti e gradevoli, quando il caos e la calca estiva finiscono, allora è arrivato il momento di un bel viaggetto autunnale. Le vacanze in autunno, infatti, sono l’ideale per chi ha voglia di rilassarsi tra buon cibo, passeggiate, natura e cultura.

“Sul cucuzzolo della montagna”.  Vacanze in autunno in Alto Adige al Camping Hermitage

Una tela dipinta di ocra, arancione, rosso e giallo. Ecco come si presenta il paesaggio in Alto Adige in autunno. In questa meravigliosa terra molte sono le attività per gli appassionati di sport. I ciclisti per esempio, possono scegliere tra percorsi di ogni livello e di qualsiasi lunghezza, come la Ciclabile Valle dell’Adige. Numerosi gli itinerari per gli amanti del trekking, come la Strada del Vino e dei Sapori, una serie di itinerari enogastronomici alla scoperta delle specialità culinarie locali. Se non volete perdervi tutta questa natura il posto giusto dove alloggiare è il Camping Hermitage Situato in una posizione tranquilla sopra la città termale di Merano, le piazzole del camping offrono una vista meravigliosa sulla città e su i suoi dintorni caratterizzati da montagne imponenti e verdi boschi. Il Camping Hermitage, inoltre, è crocevia di splendide passeggiate ed escursioni ed è a circa 1 km dai giardini di Castel Trauttmansdorff, residenza estiva dell´imperatrice Sissy.

Alla scoperta del Lazio e del Camping Village Fabulous

Autunno nel Lazio vuol dire vendemmia, sagre e tanto cibo. Chi decide di fare una piccola gita nella provincia laziale potrà scegliere tra numerose strutture che permettono di partecipare alla vendemmia e poi godere di degustazioni. Per chi volesse soggiornare in un luogo a metà strada tra i Castelli e la città Roma il Camping Village Fabulous è  la struttura perfetta. Il camping offre ai suoi ospiti molte soluzione abitative come le comode case mobili, i bungalow, e per chi non vuole rinunciare al camper o alla tenda, anche delle pratiche e spaziose piazzole. All’interno del Camping Village Fabulous sono presenti anche delle piscine per adulti e bambini e delle lagune in cui è possibile rilassarsi. Dopo aver pensato a dove dormire e a dove mangiare resta solo una cosa da fare: una splendida passeggiata al Parco dei Castelli Romani! Il Parco offre l’occasione giusta per smaltire tutto ciò che si mangia durante le feste con passeggiate alla scoperta di paesaggi e resti archeologici.

Vacanze in autunno in Salento. La Puglia che non ti aspetti.

Spostandoci un po’ più giù, verso la Puglia, l’autunno regala ancora raggi di sole e temperature miti. Le spiagge sono semi deserte e le strade vuote. La Puglia in autunno si trasforma in un paesaggio selvatico e affascinante, lontano dagli sfarzi del mese di agosto. Per chi vuole scoprire la zona interna del Salento, ideale è soggiornare al Santa Maria di Leuca Camping &Wellness. A soli 3 Km dal mare cristallino di Santa Maria di Leuca, immerso nel verde dei pini, il Santa Maria di Leuca Camping &Wellness è in posizione strategica per poter godere sia dello splendido mare salentino che del magico entroterra ricco di borghi magici con tradizioni, sapori e profumi tutti da scoprire. Per gli amanti del trekking e delle escursioni sono tanti i percorsi che il Salento offre, come la Via del Sale ,  che prende il nome dall’antica abitudine dei paesani di attraversarli trasportando il sale dal mare fino al paese, dove veniva venduto clandestinamente. Affascinante è il tour dei frantoi ipogei: il Salento è tra i centri più proficui della produzione olearia, e proprio da qui, sin dall’antichità, gran parte dell’olio veniva esportato in tutta Europa.

Lasciatevi affascinare dai colori e dai paesaggi di questa splendida stagione. Fate i bagagli, l’autunno vi aspetta!

Autore: Elvira Landi

Bandiere Verdi 2017. Spiagge per i bambini.

Lidi e camping adatti alle famiglie con bambini

 

Bambini in spiaggia. Che siano piccini o un po’ più grandi, per trascorrere una piacevole vacanza in famiglia è fondamentale scegliere un luogo che sia in grado di accogliere al meglio i vostri figli. Se ancora non avete le idee chiare per le vostre vacanze estive, conoscere i lidi premiati con la Bandiera Verde 2017 potrà aiutarvi nella scelta.

Quest’anno, nel decennale dell’assegnazione della Bandiera Verde, le spiagge promosse dai pediatri sono 134 e sono, quindi, adatte a famiglie e under 18. I criteri presi in considerazione per l’assegnazione della Bandiera Verde sono vari: dall’acqua bassa e limpida, alla sabbia per costruire castelli, dalla presenza di bagnini e scialuppe di salvataggio alla vicinanza di spazi dove cambiare pannolini o allattare e alla presenza nelle vicinanze di gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti.

L’Italia è l’unica nazione al mondo ad avere una mappa turistica dedicata ai bambini realizzata dai pediatri. Le Bandiere verdi sono una specificità italiana in grado di promuovere a livello internazionale l’immagine dell’Italia.

Tra le località proposte, è stata selezionata almeno una spiaggia per ognuna delle regioni rappresentate. La scelta si è basata soprattutto per la qualità delle acque e per la possibilità di balneazione, facendo riferimento alle ordinanze dei sindaci e alle rilevazioni delle Arpa regionali.

Le regioni con più Bandiere Verdi sono la Calabria, la Sardegna e la Sicilia con sedici vessilli. Al secondo posto con dodici lidi premiati la Puglia; conquistano il terzo posto le Marche e la Toscana. Dieci Bandiere Verdi per la Campania e l’Emilia – Romagna, a quota nove il Lazio e otto per l’Abruzzo. Il Veneto riceve sei riconoscimenti e chiudono la classifica del 2017; Basilicata e il Friuli Venezia Giulia con due vessilli e il Molise con uno.

Ecco i camping a misura di bambino consigliati dalla nostra redazione:

Il primo camping che vi consigliamo è il Villagio Turistico Internazionale in località Bibione. Il villaggio si sviluppa su 20 ettari di pineta in uno dei più bei tratti della costa adriatica, dove è possibile scegliere fra molte accoglienti sistemazioni quali villette, casette mobili, appartamenti e un campeggio attrezzato. Oltre il mare e la sabbia dorata ideale per i più piccoli, il Villaggio Turistico Internazionale offre 2.000 metri quadrati di piscine, giochi d’acqua e idromassaggi per fare felici anche i ragazzi un po’ più grandi e i genitori. Presente, inoltre, uno staff giovane, dinamico e professionale di animatori che accompagnerà i bambini e ragazzi durante tutto l’arco della giornata.

La seconda struttura situata in prossimità di una Bandiera Verde 2017 è il Villaggio Riva Verde. Completamente immerso nella natura, il Villaggio Riva Verde è uno dei più grandi e rinomati complessi turistici a 4 stelle del medio Adriatico. Incastonato in un’insenatura naturale del litorale confinante con la zona floristica della regione Marche, si estende a terrazze su un’area di 170.000 mq offrendo squarci panoramici di rara bellezza ed un contatto diretto con la natura. Ombreggiato da querce secolari, pini, acacie e numerose altre piante di alto fusto è attrezzato di ogni confort ed è la meta ideale per le famiglie. Presente all’interno della struttura anche un divertentissimo parco acquatico con una superficie di 5000 mq, in cui sono armoniosamente inserite cinque piscine tra cui una sorta di laguna con castelli e giochi d’acqua per bambini, una piscina olimpionica dove confluiscono gli acquascivoli, la piscina a spiaggia, il laghetto con barchette e l’elefantino e la vasca idromassaggio. Lo staff di animazione coinvolgerà ed accompagnerà dal mattino alla sera con un ricco programma di intrattenimenti piccoli e grandi.

Torre Castiglione Camping: la bellezza di Porto Cesareo.

Anche quest’anno Porto Cesareo conquista l’ambita Bandiera Verde. Italcamping vi consiglia, quindi, lo splendido Torre Castiglione Camping. La struttura sorge nello splendido mare di Porto Cesareo vicino all’affascinante Area Marina Protetta, uno specchio di mare tra i più belli e interessanti d’Italia. La posizione è unica perché si estende direttamente verso il mare con l’affaccio diretto sull’arenile. La sabbia fine e chiara e il fondale basso sono adatti anche ai bambini più piccoli, che potranno divertisti, giocare e creare tanti castelli e rincorrersi sul bagnasciuga.

Al Torre Castiglione Camping è possibile trascorrere una vacanza piacevole grazie anche ai tanti servizi offerti dal camping, come il beach volley, il calcetto, il tennis, lo sparring-vlup, la pallacanestro, il minigolf oltre ad un ampio parco giochi per i più piccoli ed una sala giochi sempre aggiornata sui giochi più nuovi e ping-pong. Gli animatori, inoltre, coinvolgeranno gli ospiti e avranno cura dei vostri piccoli.

Non abbiate paura di trascorrere una vacanza poco rilassante dovendovi occupare e preoccupare dei vostri piccoli, consultando le Bandiere Verdi 2017 sarete in grado di scegliere una vacanza su misura per tutti.

 

Autore: Elvira Landi